» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

Emergenza idrica e crisi idropotabile

A seguito della dichiarazione dello stato di emergenza idropotabile da parte dell’Autorità Idrica Toscana con nota prot n° 12039 del 21/06/2017, l’amministrazione comunale di Collesalvetti ha emesso un’ordinanza volta ad incentivare il risparmio idrico e a limitare l’utilizzo di acqua potabile.
Il Sindaco ha adottato l'ordinanza con decorrenza immediata imponendo a tutta la cittadinanza il divieto di consumo di acqua derivata dal pubblico acquedotto per scopi diversi da quelli igienico-domestici al fine di garantire l’indispensabile fabbisogno di ogni utente.
È proibito fare uso di acqua potabile per il riempimento di piscine, innaffiamento di orti, parchi e giardini.
 

Si invita la cittadinanza a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile e a non lasciare aperte, al termine dell’uso, le fontanelle pubbliche al fine di evitare inutili sprechi.
L’ordinanza avrà validità fino al termine della criticità idrica, comunicata tramite espressa revoca.
A verifica del rispetto delle prescrizioni citate, saranno attivati controlli specifici, che in caso di trasgressione comporteranno l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria, da 25€ a 500€, prevista dall’art 7 bis del Decreto legislativo n.267/2000.