» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

Aggiornamento del piano regionale per contrastare l'introduzione e la diffusione del Punteruolo rosso della palma

Con il decreto del dirigente n.3119 del 21/03/2017 è stato approvato l'aggiornamento del "Piano di Azione Regionale per contrastare l'introduzione e la diffusione del Punteruolo rosso della palma (Rhyncophorus ferrugineus)" che apporta alcune importanti novità sulle modalità di intervento, segnalazione, lotta e contenimento di tale patogeno, oggetto di lotta obbligatoria ai sensi del DM 7/2/11, tendenti a semplificare e a rendere più efficace l'azione di contrasto e contenimento dell'infestazione.
Queste le novità da segnalare:

  •  Nuova suddivisione del territorio regionale in base allo stato di infestazione aggiornato a marzo 2017, con introduzione della categoria "Zone di prima infestazione" situate nei Comuni dove è stata riscontrata per la prima volta la presenza di una o più palme infette, a partire dalla data del 1/10/2016.
  • Limitaxione dell'obbligo di segnalazione al Servizio Fitosanitario delle palme infette o con sospetto attacco di Punteruolo rosso, solo per gli esemplari ricadenti nelle zone indenni, cuscinetto e di prima infestazione.
  • Possibilità di verifica della necessità o meno di effettuare segnalazioni al SFR da parte dei proprietari o detentori di palme a qualsiasi titolo tramite accesso autonomo e diretto al sito web del Sistema cartografico del SFR, riportante la suddivisione e classificazione aggiornata delle zone all'indirizzo: http://agroambiente.info.arsia.toscana.it/arsia/sfr?idcmsdoc=2&id_avversita=1
  •  Obbligo di abbattimento degli esemplari colpiti nelle zone indenni, cuscinetto e di prima infestazione
  • Necessità del Verbale di accertamento fitosanitario del SFR soltanto per le palme infette o con sospetto attacco di Punteruolo rosso ubicate nelle zone indenni, cuscinetto e di prima infestazione;
  • Obbligo per le Amministrazioni Comunali di vigilanza e di controllo sulla presenza nel rispettivo territorio di palme infette/sospette e sugli interventi effettuati sulle stesse, in base al Decreto del Ministro dell'Interno 5/08/2008 "Incolumità pubblica e sicurezza urbana. Interventi del sindaco".

In caso di qualsiasi intervento su palma rimane comunque invariato l'obbligo del rispetto della vigente normativa fitosanitaria e ambientale e di eventuali leggi o regolamenti previsti dalle Amministrazioni.